Categoria: Poesia drammatica

Le Madri

  Le Madri hanno mani che hanno accarezzato piccoli cuori appena nati, i pianti neonati diventati sorrisi. Hanno solcato deserti in solitudine, alla ricerca del futuro. Le Madri felici e disperate hanno consumato scarpe e bevuto grappoli di speranza, per donare uno spicchio di eternità. Camminano, Le Madri, camminano e camminano senza sosta con le spalle appesantite dai dolori, inciampano e si rialzano, Le … [Continua a leggere Le Madri]

Palindromi di blu

  Palindromi di blu inesistenti percezioni d’assoluto e letture involute su piatti d’argento. La ricerca delle mani e di quella bocca capace d’amare, di solo amare anche prima di nascere. Hai dormito con me attaccato ad un lembo di sogno, né la separazione ti colorò di collera. Palindromi di blu nei ricordi senza rimpianti e quell’utopia di confini mai più superati. La mia vita imprescindibile  … [Continua a leggere Palindromi di blu]

Cercami tra le stelle

  Cercami tra queste macerie tra le rotaie divelte e i corpi fusi cercami e fa volare la mia anima. Non troverai la pelle che baciasti né gli occhi di luminosa gioventù ma ciò che non il destino ha voluto l’essere presente su quel treno senza sogni né speranze. Ascolta amore mio le frasi d’amore che sussurravamo e quello che di più bello c’apparteneva. Il tempo … [Continua a leggere Cercami tra le stelle]

ARSA (A Sara)

  Lingue di fuoco ti hanno arsa, l’abominio è stato di nuovo compiuto perché vivere e decidere è una scala troppo ripida per un uomo sputato per errore su questa terra.   Arsa tra le fiamme uccisa dal possesso e dal non amore vinta dalla ferocia e dall’indifferenza malattie che urgono essere curate in questo mondo che gira con inerzia.   Non è destino … [Continua a leggere ARSA (A Sara)]

COSTRETTA

Costretta nell’angoscia nell’arrotolarsi delle pene passate ricurva sulle pergamene a cercare appigli contro le nefandezze. La separazione un lutto incontrovertibile che anela non alla sconfitta ma alla giusta dimensione del bene. Se c’è stato ed è quantificabile bisogna contare tutti gli inizi e appuntare alle pareti chiodi a sostenere l’imponderabile. Buca il solstizio d’estate quell’ultimo incontro che non sarà mai il primo e che … [Continua a leggere COSTRETTA]

Sarai sempre sola

Sarai sempre sola a piangerti addosso a contare lune invisibili e luci spente dal tuo malessere. Arrivi cauta nel pubblico annoverare mète che mai avresti raggiunto in una terra che ora mi appare ai ricordi lontana e stucchevole. Non basterà il ricordo di un iride azzurro o l’onda selvaggia di una savana a coprirti d’amore. L’amore è un’altra cosa non mente non graffia non … [Continua a leggere Sarai sempre sola]

L’odissea di Giulia

(Dipinto di Pino Daeni) Nell’afa d’agosto ritrova pensieri che nel nulla erano finiti sotto veli d’acciaio li aveva riposti, di quegli anni maledetti nei quali s’erano infranti. Vetri rotti come lacrime antiche pietrificate sul viso visibili solo a chi ne fu vittima inconsapevole, si sciolgono nel torrido delle giornate. Giornate di scelte fatte al suono di un sole cocente che penetra assurdo sotto la … [Continua a leggere L’odissea di Giulia]

L’abito rosa

Cosa c’è nascosto sotto l’abito cornice artefatta di quel rosa che sa d’antico di proverbiale eleganza ma non di lungimiranza. L’abito rosa attaccato al passato quel passato difficile da disegnare ancor oggi specchio di malevola condizione. Aspetta il buio per ancorarsi al cuore dove nell’angolo più remoto possa piangere nel silenzio muto della luna. Chi più di noi conosce il rumore di quel raso … [Continua a leggere L’abito rosa]

Curve di pietra

Curve di pietra e un rettilineo d’argilla a cavallo tra il giusto e il nonsenso. Paratie d’acciaio e nella mente cancelli chiusi nei riverberi di un fiume d’argento. Gli occhi vagano tra le ciglia bagnate nello sconforto più profondo alla ricerca di strade percorribili. Le tempeste nel cuore ronzano come api nell’alveare pronte a cessare ogni guerriglia perché l’esistenza trovi il giusto canto ogni … [Continua a leggere Curve di pietra]

A braccia aperte

Rimbalzano domande sulla porta chiusa aspettano ancora risposte inattese senza rumore graffiano i ricordi, troppo vicini per essere dimenticati. La solitudine di quel lato del cuore rimbomba incessante tra la pelle e il sangue costole frantumate e poi cicatrizzate, non c’è appello per chi non si pente. Sottile la differenza tra il buio e la luce dove solo una linea rossa è percepibile sfiorata … [Continua a leggere A braccia aperte]

Evanescenze

Evanescenze che ritornano vestite di bianco come in un quadro mai dipinto ma nei tratti disegnato. Veli incatenati e braccia disperate nei vicoli silenziosi dove ogni pietra racconta storie passate e mai dimenticate. E’ rosa di vento questo il suo nome impresso nel fango dove fu uccisa da chi le porgeva la mano. La vita l’attendeva voleva accendere il sole e spegnere la luna … [Continua a leggere Evanescenze]

A lei

A lei la lettera mai scritta solo impressa a fuoco nella mente. Scorciatoie che non si limitano ad arrivare dove la storia è finita. Bugie appese alla finzione papiri arrotolati nella menzogna. A lei che non saprà mai quanto è grande la sfera della verità. Regalo questa virtù segnata tra spasmi di dolore e lacrime vere. A lei che in un momento ha involontariamente … [Continua a leggere A lei]

Associazione Culturale 'Divagazioni D'Arte'

L'Arte è voglia di emozionare qualunque sia la forma usata per esprimerla

PRISMA , IL CORO CHE BALLA.

Il sito del Coro Prisma: realtà musicale romana che si occupa di intrattenimento musicale con canti folk e popolari.

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

La Grande Concavità

Scritti spazzatura sulla musica rock

Flavio Marigliani

a Life in the Theatre

An Author's Life

And as imagination bodies forth The forms of things unknown, the poet’s pen Turns them to shapes and gives to airy nothing A local habitation and a name. – William Shakespeare

spaziomemoria

styling, photography, storytelling

Py's Spaces

Just another WordPress.com site

Associazione Culturale 'Divagazioni D'Arte'

L'Arte è voglia di emozionare qualunque sia la forma usata per esprimerla

PRISMA , IL CORO CHE BALLA.

Il sito del Coro Prisma: realtà musicale romana che si occupa di intrattenimento musicale con canti folk e popolari.

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

La Grande Concavità

Scritti spazzatura sulla musica rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: