L’ulivo

Buon fine settimana di pace e speranza…

Sui sentieri dell'anima... di Scrivere per Amore

Immagine correlataDi pace
a consolarmi del buio
in una notte di incubi e respiri.

L’ulivo
s’affaccia alla soglia
percuote le memorie
ne fa sangue e cuce vene di vita.

E’ forza
che mi rincuora
di piccoli gesti e usanze
che della terra intorno germoglia.

Di verde
a crogiolarmi nella luce
in una giornata di verità e speranza.

©Patrizia Portoghese

View original post

Una storia da raccontare

Sui sentieri dell'anima... di Scrivere per Amore

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Avrei una storia da raccontare
di quelle che lasciano senza fiato
per l’amore vissuto, per il dolore provato.
Al tramonto di un addio
di un passato dimenticato, forse mai
realmente accaduto.
Una fila di parole e versi e canti
tra l’illusione che sia stata vita
amore incondizionato e annullato.
Esperienze di gioia e dolore
di vittorie e sconfitte
di viaggi al limite della realtà.
Estranei che si inventano
leggende da sfatare
che l’amore è quel sentimento
che una volta trovato
mai più sarà cancellato.
Bugia e verità in un alternarsi
come pianeti sconosciuti
ancora non individuati.
Nascosti dietro l’impossibilità
di capire che nulla vive per sempre
tutto sfugge al controllo.
In un libro di pagine fantasma
dove le vocali sono ombre
e le consonanti luce che abbaglia
scriverò una storia da raccontare.
Incisa sulle pieghe del cuore
lì dove tutto è iniziato
nel bianco di una cattedrale
finito nel buio…

View original post 31 altre parole

I colori dell’anima

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

 

Vorrei innaffiare i vostri cieli
di mille colori lucenti,
apostrofare versi
come ninne- nanne
accomodanti perché
i sentimenti scivolino
delicatamente…
Senza far danni.

Ninnoli come sogni
d’apparente naturalezza
far uscire fuori
tutta la bellezza
d’anime senza volto.
Coinvolte consapevolmente
nel vortice della poesia.

Vorrei sorprendere
spogliando l’anima
dai veli inconsueti
per mettere a nudo
un’elica che gira
vorticosamente
dando un senso
naturale ai sentimenti
che sono per tutti
i più importanti.

Nulla conta più
dell’esser amati
per ciò che si è.

©Patrizia Portoghese

MUSICA (Quasi una canzone dedicata al Maestro Ezio Bosso)

Sui sentieri dell'anima... di Scrivere per Amore

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Musica musica musica

un tratto di strada incontaminata

un tonfo dall’altra parte della salita

un fiordo di parole mute ai limiti del bosco

Musica cantami musica

nei vicoli illuminati dall’anima

Musica cantami musica

negli occhi dipinti di mimica

accogli le note e sei ritmica

canzone che dal sole provieni

musica musica musica

musica musica musica

un tratto di strada incontaminata

un tonfo dall’altra parte della salita

un fiordo di parole mute ai limiti del bosco.

La bocca ora parla di nascosto

la bacchetta danza tra le mani

è il tempo di non mollare

è il tempo di sperare

è il tempo di stare insieme

di fare musica musica musica…

Ascolta la magia e schiocca le dita

affronta il buio e sali oltre il tramonto

camminami affianco non perdere il passo

Musica musica musica

Musica musica musica

Musica musica musica…

E’ il tempo di sperare

è il tempo di stare insieme

View original post 27 altre parole

Il silenzio d’una campanella

Per non dimenticare…

Sui sentieri dell'anima... di Scrivere per Amore

L'immagine può contenere: spazio all'apertoBirkenau

Il silenzio come agghiacciante nenia
ed una campanella suona l’alba.
Si corre, si tenta, la fatica è tanta.
I piedi unti d’infelicità, contro,
non si sente più il tatto, dentro.
Gli occhi in movimento, fermi,
solo un pizzico di lucidità nella mente.
Come manichini, ignoti, senza volto
ma con i denti, si i denti, inesistenti.
Fantasmi logorati fin dentro il midollo
ammucchiati in fosse di tormento, forse
portati via dal vento, in un tramonto senza sole.
Briciole d’ossa, piccole. Forse un bambino
dalla ferocia umana divorato, annichilito.
Balla il demonio, nell’atmosfera rarefatta
mentre nel silenzio, la campanella suona.
E’ ora di uscire, la strada è breve…
Tanto breve. Mentre cola il sangue, bianco
candido come quella neve, giaciglio freddo
nell’esanime parola, solo uno sguardo…
Ingiallito nel rosa del ricordo.

©Patrizia Portoghese 

View original post

Temporale d’agosto (A Sarah Scazzi)

Più giustizia è fatta cara Sarah… Questa te la dedicai tanti anni fa, dolce angelo 

Immagine correlata

 

Fuori piove
è un giorno qualsiasi
un giorno d’agosto.

Il temporale infuria
ma dura poco.
Briciolo di luce
cade dalla finestra,
il corpo straziato
giace a terra.

Goccia di sangue
scivola lenta
apparente viso
di porcellana,
inanimata specie.

Scivola lieve
senza segno lasciare
è ancora un fiore
non più in grado
di sbocciare.

Breve come il temporale
d’agosto…
Una vita trascinata via,
con lei l’arsura estiva.
Per mano di chi
ama solo… La follia.

 

©Patrizia Portoghese

Marea di luce

L'immagine può contenere: pianta, albero, spazio all'aperto, acqua e natura

(Foto di Alessandro Farina Archimusico)

 

Sei marea di luce, d’acqua
invadi dolcemente i solchi del cuore
movimenti del sottofondo gli echi nascosti.

E vira il seppia in amaranto
rosso fuoco dove bruciare la passione
nella viva entità d’un trasporto sconfinato.

Non so se l’inizio d’una nuova alba
d’un percorrere viali d’acacie incantate
senza bivi nell’indecisione dell’incedere.

E’ solo certezza negli animi spauriti
che s’adorna di luce, d’una marea di luce.

@Patrizia Portoghese

Naso di burro (A Giulio Regeni)

Per non dimenticare…

Sui sentieri dell'anima... di Scrivere per Amore

Risultati immagini per giulio regeni

Un naso di burro

nella memoria di madre

a ricordare la stretta al cuore.

Dove sei figlio mio?

Chi ti coprì la vita

oltre il crepuscolo di un geroglifico

e strinse la tua anima

per farla volare via?

Il libro della vita

si  è chiuso nell’atrocità umana

per Te, figlio del mondo.

Ma più forte

l’icona che si fa radice

dietro il giallo di un girasole.

Un naso di burro

e un incendio di occhi

dove non c’è morte

che separi il silenzio dall’oblio.

©Patrizia Portoghese

View original post

Navigare

Sui sentieri dell'anima... di Scrivere per Amore

Navigare Pattyrose

Navigo tra le mie idee
e getto àncore tra i versi
che restino ad arginare
le delusioni ed i rancori.

Anche le tempeste
trovano proprie le difficoltà
d’infrangersi come marosi.

Inutile dibattere
sperare ed illudersi
che sul fondo della terra
trovi spazio un nuovo germoglio.

Sopravvivo tra le onde blu
in un ti amo che è fionda
di quelle emozioni avide
che mai cesseranno di navigare.

@Patrizia Portoghese alias Pattyrose
Tutti i diritti riservati

View original post

Non ho paura d’amarti ancora

Da ‘Eclissi di cuore’ – Anno 2012

Sui sentieri dell'anima... di Scrivere per Amore

amore3

Non ho paura di amarti ancora
passa il tempo abbracciato
ad una nuova ora.

Il sentiero è insabbiato
pochi passi infermi
seppur il passo cadenzato.

Il ritmo frenetico è diverso
loquace lingua canta
a raccontar nel giusto verso.

Non ho paura a proseguire
nel labirinto di specchi
dove trovare spazi aperti.

Inviso destino così ha voluto
trascinare un vero amore
sul baratro del dolore.

Ma… Non ho paura d’amarti
… Ancora.

@Pattyrose
Tutti i diritti riservati

luglioduemiladieci

View original post

Selene è viva

Sui sentieri dell'anima... di Scrivere per Amore

Immagine correlata

E sono troppe le cose che non sa
mentre a piedi scalzi si avvicina
per turbare la notte senza carezze.

Non ha importanza il profumo
che convoglia le sue mani verso le mie,
sono troppe le cose che non saprà mai.

La finestra non ha vetri né imposte
non importa che il mondo veda.
una cascata d’oro rapisce gli sguardi.

Dondolano lampi di luce
Selene è viva.

©Patrizia Portoghese 

View original post

Giorni nuovi (E’ Natale)

Risultati immagini per amore a natale

Auguri a Tutti Voi 

Giorni nuovi (E’ Natale)

Sulla porta di questi giorni nuovi
a respirare l’intensità dell’amore
fra aghi d’abete a colorare i cuori.

Spettacolo le luci riflesse negli occhi
che si baciano al ritmo di una musica
così tanto intrigante e dirsi – Ti amo –

Ti amo in una notte di Natale, così…
Semplicemente azzurra, in una goccia di luna.

Giorni nuovi che s’irradiano
come raggi di sole su un tappeto di neve
dove le orme combaciano in un letto di rose.

©Patrizia Portoghese

wwayne

Just another WordPress.com site

Associazione Culturale 'Divagazioni D'Arte'

L'Arte è voglia di emozionare qualunque sia la forma usata per esprimerla

PRISMA , IL CORO CHE BALLA.

Il sito del Coro Prisma: realtà musicale romana che si occupa di intrattenimento musicale con canti folk e popolari.

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: