Categoria: Poesie sulla Donna

Il Diario della Speranza

  Uno scrigno di speranza il diario di una bambina lasciava cadere lievi pesanti parole in quella stanza mentre fuori… Si consumava la mattanza. Eppure leggendolo guardando la sua foto s’illumina il cuore e credi nella bontà dell’uomo. Lei guardava al cielo tra morte e dolore ci riusciva… Senza rancore. Il mondo non può non deve scordare ad occhi aperti deve restare. Quella Bambina … [Continua a leggere Il Diario della Speranza]

Il rosa di Penelope

  Penelope aveva gli occhi grandi le ciglia ricamate d’azzurro e la bocca rosa e carnosa. Camminava ai bordi della via con i lampioni a far da cornice e le scarpe rosse consumate. Al collo quel foulard a fiori e la borsa di cuoio a ricordare del ’70 le lotte e le conquiste. Penelope aveva tanti sogni nelle tasche allegre di ragazza camminava ai … [Continua a leggere Il rosa di Penelope]

Un fiocco rosa

  Un fiocco rosa come un petalo che faccia da argine alla cattiveria del mostro.   Che serbi il coraggio nell’animo delle donne e forgi la dura lotta per l’amore della vita.   L’amore per la vita conduce un fiume in piena negli argini, arresta l’ombra dei passi e illumina la speranza.   Un fiocco rosa come un petalo che accarezzi gli occhi e … [Continua a leggere Un fiocco rosa]

Le Madri

  Le Madri hanno mani che hanno accarezzato piccoli cuori appena nati, i pianti neonati diventati sorrisi. Hanno solcato deserti in solitudine, alla ricerca del futuro. Le Madri felici e disperate hanno consumato scarpe e bevuto grappoli di speranza, per donare uno spicchio di eternità. Camminano, Le Madri, camminano e camminano senza sosta con le spalle appesantite dai dolori, inciampano e si rialzano, Le … [Continua a leggere Le Madri]

Occhi di fenice

  Non ignoro il tempo che si fa goccia e nuvole nel fragore di un temporale. Sollevo il mento e dimeno la mano a scansare l’inevitabile. Ad un passo dall’unico sentiero percorribile afferro il mio volermi bene. Sono con me stessa il tutto di un momento e d’avida contentezza mi armo come acqua che sgorga frizzante. Non ignoro il tempo che si fa giorno … [Continua a leggere Occhi di fenice]

ARSA (A Sara)

  Lingue di fuoco ti hanno arsa, l’abominio è stato di nuovo compiuto perché vivere e decidere è una scala troppo ripida per un uomo sputato per errore su questa terra.   Arsa tra le fiamme uccisa dal possesso e dal non amore vinta dalla ferocia e dall’indifferenza malattie che urgono essere curate in questo mondo che gira con inerzia.   Non è destino … [Continua a leggere ARSA (A Sara)]

Hai capovolto il cielo (A Federica Mangiapelo)

E’ vivo il ricordo nei giorni tuoi infanti briglie al vento i tuoi capelli manto di stelle che rischiara le notti. E’ solo un corpo che giace nella terra il vissuto veglia albe e tramonti dietro i vetri di finestre illuminate. Minute giunchiglie anticipano l’avvento mentre lente passano le stagioni sui binari di vite che avevano un senso. Testimoni le iridi ancora vive e … [Continua a leggere Hai capovolto il cielo (A Federica Mangiapelo)]

I segreti delle parole

M’insegnasti i segreti delle parole i geroglifici della prima infanzia a contare i numeri della vita in un lustro di ricordi irripetibili. Rammento il mio essere introversa ma la fonte della conoscenza era ad un passo e non era avversa. Virgulti d’alchimie infantili appesi al tuo discernere alfabeti sulla lavagna degli anni sessanta. Per me eri punto di riferimento t’accostavi materna nel consiglio e … [Continua a leggere I segreti delle parole]

L’odissea di Giulia

(Dipinto di Pino Daeni) Nell’afa d’agosto ritrova pensieri che nel nulla erano finiti sotto veli d’acciaio li aveva riposti, di quegli anni maledetti nei quali s’erano infranti. Vetri rotti come lacrime antiche pietrificate sul viso visibili solo a chi ne fu vittima inconsapevole, si sciolgono nel torrido delle giornate. Giornate di scelte fatte al suono di un sole cocente che penetra assurdo sotto la … [Continua a leggere L’odissea di Giulia]

La Donna delle Stelle

E’ la donna delle stelle ci ha fatto sognare con gli occhi sull’universo tra le praterie dell’infinito tra il blu della notte e l’oro delle scintille. Ha infranto il record del fluttuare indomita a cavallo dell’impossibile dietro un oblò di melodie lunari e canti di paesaggi terrestri. E’ la donna delle stelle fiera, ma non altera, stringe noi come figli di questa terra fatta … [Continua a leggere La Donna delle Stelle]

Non gridare

Non gridare dammi il tempo di spiegare non ferirmi con parole unte di odio dammi il tempo di parlare. Uomo che non vedi oltre l’orizzonte del domani che distruggi i sogni di chi vuole volare sulle note di una poesia sulle note di una canzone. Usi la violenza la tua arma più efficace il tuo ghigno micidiale, a volte la tua mano è un … [Continua a leggere Non gridare]

Di bianco e porpora

Di bianco e porpora come saranno le tue guance schiarite dalla gioia e la tenerezza, nell’infinito tuo essere sposa della sera. Raccogli tra le mani la brina rosa di bambina diventa nuvola che sale al celeste, e bacia la stella che brilla più di sempre. Nei riccioli si posa di bianco e porpora l’aurora splende oggi una sposa tra le rose, e nell’ora del … [Continua a leggere Di bianco e porpora]

Associazione Culturale 'Divagazioni D'Arte'

L'Arte è voglia di emozionare qualunque sia la forma usata per esprimerla

PRISMA , IL CORO CHE BALLA.

Il sito del Coro Prisma: realtà musicale romana che si occupa di intrattenimento musicale con canti folk e popolari.

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

La Grande Concavità

Scritti spazzatura sulla musica rock

Flavio Marigliani

a Life in the Theatre

An Author's Life

And as imagination bodies forth The forms of things unknown, the poet’s pen Turns them to shapes and gives to airy nothing A local habitation and a name. – William Shakespeare

spaziomemoria

styling, photography, storytelling

Py's Spaces

Just another WordPress.com site

Associazione Culturale 'Divagazioni D'Arte'

L'Arte è voglia di emozionare qualunque sia la forma usata per esprimerla

PRISMA , IL CORO CHE BALLA.

Il sito del Coro Prisma: realtà musicale romana che si occupa di intrattenimento musicale con canti folk e popolari.

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

La Grande Concavità

Scritti spazzatura sulla musica rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: