La memoria degli alberi


 

Tra le fronde e i rami
s’intravedono percorsi già solcati
da orme antiche.

Hanno memoria gli alberi
che silenziosi stanno.

Si ricordano di temporali e sangue
quando si moriva d’orgoglio e libertà.

Viandanti ed ombre
tra valli e aguzze cime ancora innevate.
Cosa resta di quel cielo
che non videro più?

Filari di nuvole cobalto
torrette affacciate sui pendii
scarponi sotterrati dall’oblio.

Gocciola il ricordo
tra case e vecchi manieri
nei musei a vegliare le vestigia.

Quel ricordo che si respira
tra gli alberi sempreverdi di non vana gloria.

©Patrizia Portoghese 

One Comment on “La memoria degli alberi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

La Grande Concavità

Scritti spazzatura sulla musica rock

Flavio Marigliani

a Life in the Theatre

An Author's Life

And as imagination bodies forth The forms of things unknown, the poet’s pen Turns them to shapes and gives to airy nothing A local habitation and a name. – William Shakespeare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: