dondolo

In balìa dei sentimenti più tristi
stava seduta sul vecchio dondolo.

Trecce raccolte sulla nuca
ancor giovane appariva.

Vita piena vissuta intensamente
credeva d’esser forte.

La malinconia l’assaliva
sempre più intensamente,

forse il timore della morte
acerrima nemica l’aveva intrappolata.

Le ultime lacrime correvano
giu’ per le gote.

Il vecchio dondolo è ancora li’
per lui il tempo non si è fermato.

@Pattyrose
Tutti i diritti riservati

Undicinovembreduemilanove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Antonino Schiera - Riflessioni d'Autore

L’incontro con l’orizzonte è come carezzare il nostro desiderio di infinito

wwayne

Just another WordPress.com site

Associazione Culturale 'Divagazioni D'Arte'

L'Arte è voglia di emozionare qualunque sia la forma usata per esprimerla

PRISMA , IL CORO CHE BALLA.

Il sito del Coro Prisma: realtà musicale romana che si occupa di intrattenimento musicale con canti folk e popolari.

Curvy Pride Blog

❤ Promuoviamo la pluralità della bellezza e dell'essere! Contro bullismo, stereotipi e discriminazioni ❤

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: