SCOSCESI PENDII


Epiteti nel vuoto
tra le fiamme dell’inferno
rimbalza nell’aria un corpo dilaniato.

Sirene e urla
scoscesi pendii d’attraversare
in una valle di lacrime più che amare.

La bandiera turca
a mezz’asta come la francese
come la belga che ancora sventola
su profili fantasma alla ricerca di un perché.

E nel tocco
del tricolore insanguinato
ad oriente dove volge lo sguardo
tiepida l’aria vi accoglie dove nasceste.

Questa terra divisa
non reca numeri primi in elenco
solo resti umani di gente sfortunata
in mezzo al disordine sovrano che non indugia.

[L’ora scatta per chiunque
le lancette inesorabili sfiorano
la più abile delle mosse e nella ricerca
l’imbarazzo s’allinea sull’ultima casella rimasta]

©Patrizia Portoghese

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

La Grande Concavità

Scritti spazzatura sulla musica rock

Flavio Marigliani

a Life in the Theatre

spaziomemoria

interiors and styling crafted for you

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: