Incipit (Questo cielo romano così grigio)


 

Questo cielo romano così grigio

sembrerebbe voler piangere tutte le lacrime di questo mondo…

L’unico pensiero è stato

questo incipit che mi ha folgorato

in un’altra giornata messa a ferro e fuoco.

Guardavano la luna da un vetro

non sapevano ancora che avrebbe pianto

lacrime di rabbia e sangue.

[Occorre fare attenzione

alle curve che sbandano silenziose]

Capovolte sulla terra

come in un girone dantesco

ora volano serene abbracciando l’universo.

[Le voci degli angeli

raccomandano preghiere senza addii]

E penso che i giorni si susseguono

si rincorrono come in un labirinto senza fine

e le vedo quelle ombre

saltare giù da un vagone che fuma di morte.

Quelle valigie pronte per un viaggio

ma sfondate dal boato vigliacco

di demoni senza lacrime né sentimento.

[L’accetta non cade

e stronca il cuore dell’abisso più profondo]

Cellule che generano fantasmi

instillano il dolore e se ne cibano

fino a sfinirsi nella violenza e nel rancore.

[Sul finire di una nenia

colma di congegni a tempo e polvere di sale]

Ah questo cielo romano!

Stasera così sgombro da nuvole

tanto che Selene   ha donato lucciole bianche

per far luce sulla terra, per dimenticare, per sperare ancora…

 

©Patrizia Portoghese

A tutte le vittime innocenti di questi giorni…

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

La Grande Concavità

Scritti spazzatura sulla musica rock

Flavio Marigliani

a Life in the Theatre

spaziomemoria

interiors and styling crafted for you

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: