CANTO D’ECLISSE – GIORNO TERZO


vERUSKA vERTUANI

Grazie Veruska per le emozioni infinite che hai saputo donarmi, ti voglio bene —–<<—-<–((@)

CANTO TERZO – L’alba dell’addio

Stilla d’infinito eravamo ieri,
raminga nella gola della notte.
Incredibile emozione
orgasmo sin nell’anima.
Mi ingoia la nebbia
amica degli amanti,
se mi ami, destati!
Respirami nell’alba.
Per magia d’un incanto
i piedi, infangati dal peccato
mi conducono lontano dal cuore mio.
Posso rinnegare la voce che scrive
ti amo,
l’iperbole del cuore
che dall’asfalto tracima in
una lettera d’amore;
ma fino a quando?
Perdutamente
è l’avverbio che più fa paura.
Riflessi di mare
sedimentano nei tuoi occhi chiusi.
Ricordati di me
il mio lascito sulle palpebre tue.
E respiro di te
naufraga sull’isola dei ricordi.
Fragranza di respiri
all’improvviso
m’acquietano il tremore sulle spalle.
Non ho paura d’amarti ancora.
Scende il silenzio, è amore
che fa sprofondare l’inquietudine
nel rapido oblio.
Dimmelo ancora
nel sogno d’un ricordo,
l’ebbrezza di sillabe
è un palloncino.
E tocco il cielo con un dito.
Brilla di più questa notte promessa
l’attraverserò con amore e coraggio.

Veruska Vertuani
tutti i diritti riservati

2 Comments on “CANTO D’ECLISSE – GIORNO TERZO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Curvy Pride Blog

❤ Next Flash Mob Coming Soon // Follow us: #curvypride #beautyhasnosize ❤

officialdanielemarini.wordpress.com/

"... restiamo soli, ed i gesti perdono i loro simboli, trascinandoci nel torpore dei ricordi, fino a quando il sole, non ci darà più colore ma solo luce, e le stagioni si dissolveranno ..."

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

La Grande Concavità

Scritti spazzatura sulla musica rock

Flavio Marigliani

a Life in the Theatre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: