Defluir

Prendi di me l’avanzar del giorno
ore centellinate al cavalcar del tempo,
tra betulle e fiori rosa di campo.

Raduna le brezze d’amore cucite nel cielo
e riposa beato sul mio seno colmo di gioia
ed alza il viso nel protendere la bocca.

Al primo canto saremo liberi dal turbamento
disciolti in un lago d’umano sapore
nel lento defluir di stelle, al culmine,
d’una remota notte e d’un dì che diventa frumento.

@Patrizia Portoghese alias Pattyrose
Tutti i diritti riservati

9 Comments on “Defluir di stelle

  1. Raccoglierò il frumento
    al mattino che sale,
    frutto d’amore
    della notte trascorsa.

    Sollevato il capo
    dal tuo seno gioioso,
    attinta nel bacio
    una linfa vitale.

    Dimentichi entrambi
    di entità separate,
    uni saremo e felici,
    nel giorno nascente.

    Cesare

  2. E veramente meravigliosa.. hai una mente cosi pura, ti abbraccio Pif

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...